Brand


Una vera e propria sartoria. Ma del gioiello. Tre giovani, molta passione e altrettanta intraprendenza, si divertono a raccontare qualcosa di nuovo in un mondo che nuovo non è.

Sono i due fratelli Umberto e Matteo De Giovanni, più che figli d’arte pro nipoti – il primo a trattare metalli preziosi è stato il bisnonno Costante – e la moglie di Umberto, Federica, anima creativa del marchio. “Abbiamo capito quanto le persone amino personalizzare ciò che indossano”, spiegano: ed ecco Degio, la gioielleria “su misura” pensata per coniugare originalità e buon gusto.

Così è possibile riscoprire pietre di famiglia dimenticate troppo a lungo in un cassetto e ripensarle su altre montature, personalizzare vecchi gioielli o sceglierne di nuovi nelle collezioni della gioielleria.

Ogni pezzo è unico grazie alla personalizzazione, cuore della creatività Degio: la fantasia del cliente contribuisce a fare di ogni gioiello un pezzo inedito. Un gioco di interazione continua grazie al quale vecchie spille diventano anelli di fidanzamento, orecchini si trasformano in bracciali e collane in orecchini. Perché “la cosa più bella”, raccontano Umberto e Matteo, “è scoprire e creare insieme”.